Cerca

i Buoni Propositi



É finita l'emergenza sanitaria. Con lei tutti i buoni propositi. Ero fiduciosa. Ci credevo davvero. Credevo ad un cambiamento. Speravo che saremmo migliorati. Che avremmo imparato, capito. Scorrevo sulla home di Facebook. Era una delle cose più divertenti durante la quarantena. Vedevo tanti post. Tante, troppe speranze. La Terra aveva finalmente ripreso a respirare. É bastato che il mondo si bloccasse per qualche mese. Noi, abbiamo iniziato ad apprezzare quei colori primaverili. Il profumo delle piante. La cura per i fiori. La passione per la natura. Tutti entusiasti. Chi fiero del proprio orto, del suo cortile o terrazza. Tutti ci siamo sentiti un po' giardinieri. Soddisfatti di noi stessi. Fieri di aver cominciato a dare il giusto valore alla natura. Sorpresi di vedere i pesci nuotare nei laghi, i delfini girovagare felici per i mari. Tre mesi di videochiamate di gruppo. Abbiamo trovato il tempo per sentire le persone per cui non abbiamo mai tempo. Abbiamo aperitivato a distanza, festeggiato dietro ad uno schermo. Abbiamo partecipato a conferenze con Zoom. Seguito le classi al computer, accomodati nel nostro comodo divano. Festeggiato lauree in mutande. Abbiamo apprezzato ogni secondo condiviso con una persona a noi cara, nonostante i km. Ci siamo fermati. Il Mondo si è fermato. La nostra vita frenetica si è fermata. Eravamo tutti nella stessa barca. Nuotando nello stesso mare di paura, preoccupazione. Eppure, eravamo comunque soffocati da tanta superficialità. Non abbiamo sprecato neanche un secondo per stare zitti. Ognuno ha continuato a pensare a sé stesso. Al suo lavoro. Alla sua cassa integrazione. All'affitto, al mutuo. Alle spese. Non ci importava che il resto intorno a noi stava crollando. Che persone morivano. Che altre perdevano il lavoro o fallivano. Non ci siamo voluti rendere conto che stavamo vivendo una delle peggiori crisi mai esistite. Una terrificante crisi economica. Una spaventosa crisi sanitaria. Ma soprattutto, una preoccupante crisi umanitaria. Questa sarebbe potuta essere la giusta occasione per migliorarci. Per resettare tutto e reiniziare da capo. Per imparare ad amarci, a condividere, per imparare a voler bene alla nostra Terra. Invece, come sempre, abbiamo sprecato anche questa possibilità. Dall'altra parte però, abbiamo imparato a cucinare la pizza. A fare la pasta fatta in casa. Le torte. Per fortuna però, abbiamo messo su qualche chilo ma anche fatto tanta ginnastica per i glutei. Mai che succeda peró , che decidiamo di allenare il nostro cervello.

33 visualizzazioni

©2020 by Il nostro blog. Grazia Scano