Cerca

Il cambiamento



Da una parte senti la necessità di cambiare. Ne hai bisogno. Come dell'ossigeno. Lo cerchi. Lo pretendi. È la tua ancora di salvezza. Per uscire da quella monotonia soffocante. Per poter smuovere le acque. E dare ritmo alla noia. Per dare un senso ai giorni bui che proseguono tutti uguali.


Oppure. Arriva da solo. Ti stravolge. Senza che tu fossi preparata. Ritrovi la tua vita capovolta. Travolta. Come da uno tzunami. Un cambiamento che non sei capace di gestire. Non subito. Non all'inizio. Anche se poi, lo fai. Sei obbligata. Devi adattarti. Poi, ti abituerai. Ci si abitua a tutto.


Il cambiamento è strano. A volte lo cerchi. Assiduamente. Come un principe azzurro. O nei migliori dei casi come un buon abito scontato. Fai spazio nella tua testa. Per prepararti. Ma lui, non arriva. La tua vita prosegue con il solo obiettivo di essere cambiata. Tutto quello che vuoi è una scossa. Sei affogata dalle tue più inspide lamentele. Non vedi una via d'uscita. E quel cambiamento, sembra essere sempre più lontano.


A volte invece, lo ottieni. Con tenacia. Sacrificio. Con rinunce. A testa a bassa. Ma con lo sguardo alto. Puntando al massimo. Alla prima posizione. Al polo. All'oro. Senza arrenderti o buttarti giù. Pronta. Con una bella e forte armatura addosso. Sicura di te stessa. Ti dimentichi. Ignori. Il giudizio della gente invidiosa. Ti convinci che nessuno possa interferire nelle tue scelte. Se non te stessa.


Il cambiamento può essere burrascoso. Nella monotonia vivi bene. Ti senti al sicuro. Protetta. Dai tuoi orari. Dal tuo ordine maniacale. Dalle tue abitudini. Non lo cerchi. Non lo insegui. Non gli dai attenzioni. I tuoi pensieri non vanno su di lui. Non lo vuoi. Lo allontani.


Il cambiamento può essere la novità. Io penso al cambiamento come ad un organo vitale , per il mio corpo, per la mia anima.

Un pezzo importante per me, per la mia vita. Non odio la monotonia. Ho le mie abitudini. Ma amo cambiare. L'adrenalina. La paura. L'ansia. Di non sapere cosa succederà. Di non sapere se sarò in grado di superarlo. Di non sapere se sarà un surplus, o la mia più grande fregatura.


Negli ultimi anni la mia vita è stata un continuo cambiamento. Non ho fatto in tempo ad abituarmi che.. È stata stravolta. Spesso a causa mia. Dalla mia ricerca costante del benessere. Altre volte è dipeso da altri. Non ho paura del cambiamento. Ho paura della noia. Di morire e pensare di non aver dato abbastanza. Di guardarmi indietro e vedere solo rimpianti. Non voglio trovarmi a vivere una vita di sé o di ma. Il rimorso di essere rimasta ferma quando invece potevo correre. Veloce.


Il cambiamento per me è aria fresca. Aria pulita. Qualcosa a cui nn posso fare a meno.

60 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

L'ansiA

©2020 by Il nostro blog. Grazia Scano