Cerca

Il viaggio come stile di vita

Aggiornato il: 31 ott 2020

Il viaggio é l'abito migliore che tu possa indossare.


Quando hai tra le mani il biglietto dell'aereo é tutto facile, ti senti onnipotente. Non vedi l'ora che arrivi il giorno della partenza. Ma poi, quando quel giorno arriva vieni sopraffatto da mille paure. Sono come dei brividi che invadono il tuo corpo. La tua mente é assalita da tante di quelle domande a cui non riesci a trovare neanche una risposta.


Quando sei nel gate, in fila verso l’entrata del aereo hai il cuore che batte forte, le tue vene sono iniettate di un mix di emozioni capace di procurarti un'overdose. Sei adrenalinico, intimorito, terrorizzato, confuso, elettrico.


Il viaggio ha tanti diversi significati. Può vuol dire cambiamento, quando ti fa cambiare la visione del mondo, della vita, quando cambia te. Quando ti rende una persona nuova, e ti dà nuove consapevolezze, nuovi stimoli , nuovi obiettivi . Si parte per conoscere nuove città e si finisce per conoscere sé stessi .

Il viaggio é un maestro di vita, alle volte persino talmente saggio da offrirti qualche consiglio in più. In qualunque modo finisca la tua esperienza, sia stata questa brutta o bella ti ha insegnato qualcosa e ti ha aiutato a formare il tuo bagaglio personale. Comunque vada, sarà sempre in grado di arricchirti.



Sa essere severo, incuterti paura e insicurezze. Ti fa dubitare di te stesso. Eppure, più passa il tempo e più tutti quei punti di domanda si trasformano in punti esclamativi!

Il viaggio ti cresce, ti segna e ti lascia dei ricordi indelebili, é come una cicatrice, la cicatrice dell'anima.


E’ stimolo, è ricerca del nuovo, è sfida, è  confronto. E’ imparare a relazionarsi con chiunque, con il diverso. E’ capacità  di adattamento a situazioni imprevedibili. E’ sentirsi soli, è cadere e rialzarsi, è saper farcela da soli.


Il viaggio, la miglior cura per l'anima.

34 visualizzazioni0 commenti

©2020 by Il nostro blog. Grazia Scano