Cerca

Mi sono chiusa in me stessa



Mi sono chiusa in me stessa. Da un giorno all'altro. I giorni in cui mi svegliavo felice ed energetica sono ormai diventati un ricordo lontano.


Non so cosa mi sia successo. Ma qualcosa dev'essere cambiato in me. Non ho più la stessa sicurezza di prima. Gli occhi non smettono mai di lacrimarmi. Fatico a sorridere. Ed anche ad alzarmi dal letto.


Mi sento immobile. Come bloccata in un tunnel. Incastrata in una mente che non mi appartiene più.


I miei pensieri sono fuori controllo.


Mi sento vuota. Non ho forze per reagire. Per pensare. Per capire o per combattere. Sono costantemente terrorizzata. Ma ancora non ho capito da cosa.


Vedo una psicologa ed una psichiatra. Mi sono d'aiuto. Solo le uniche persone con cui riesco a parlare, a sfogarmi. Le uniche che faccio entrare nel mio strano mondo. Mi ascoltano, mi sostengono. Mi supportano.


La depressione è una malattia brutta. Si impossessa di te da un momento all'altro. Senza motivo apparente.


Un giorno sei lì che ridi e scherzi. Che pensi a che bella sia la vita. Il giorno dopo sei immersa nell'oscurità. Nel buio di una strada che non conosci. Di una vita che non senti tua.


Con il covid la mia depressione è peggiorata. Nessuna relazione sociale. Nessun contatto umano. La distanza sociale è diventata una regola rigida per me. Di cui non riesco a fare a meno. Tengo tutti lontano. E così mi chiudo sempre più in me stessa.


Qualche mese fa mi sono licenziata. Non riuscivo più a muovermi. Tanto meno a lavorare. Ho troncato i rapporti con chiunque. Amici, colleghi, famiglia.


Non so perché.


Il covid ha alimentato le mie paure. Il mio stress, la mia ansia, la mia depressione.


E ora mi ritrovo qui, seduta sul divano, con le tende della sala calate. Da sola che guardo il vuoto. Con una coperta sulle ginocchia per tenermi calda. La televisione spenta. E nel silenzio della casa penso.. Come sono arrivata a questo punto?




La depressione è una malattia di cui ancora si parla troppo poco. Nonostante siano molti a soffrirne. Durante la quarantena alcuni studi hanno rivelato che il tasso di persone a soffrire di depressione è notevolmente aumentato. Cerchiamo di sensibilizzare questa malattia affinché persone come lei possano non sentirsi sole.

56 visualizzazioni

©2020 by Il nostro blog. Grazia Scano